you reporter

Denunciati

Dopo un rave sull'Appennino rubano un'auto per tornare a casa

Identificati quattro dei sei componenti del gruppo: tre sono rodigini. Beccati dalla figlia della proprietaria della macchina, l'hanno pure coperta d'insulti.

Dopo un rave sull'Appennino rubano un'auto per tornare a casa

Un furto di gruppo è finito con una denuncia per quattro ragazzi ai quali a breve dovrebbero aggiungersi altre due complici in via di identificazione. I carabinieri della stazione di Sambuca Pistoiese, in collaborazione con i colleghi di Cireglio, hanno denunciato quattro giovani fra i 18 e i 26 anni, tre dei quali residenti a Rovigo ed uno nel modenese, tutti con precedenti di polizia.

I sei, nella tarda serata di sabato scorso, dopo avere probabilmente partecipato ad un rave nei boschi a cavallo fra il bolognese e la provincia di Pistoia, si sono introdotti nel garage di un’abitazione di Sambuca in località Valdibura, lasciato aperto dalla proprietaria 72enne, ed avevano facilmente rubato un’auto Lancia Musa che aveva le chiavi di accensione inserite nel quadro.

La fuga dei sei però è durata poco più di un chilometro perché sono stati raggiunti dal figlio 27enne della derubata, che si era accorto del furto e li aveva inseguiti a bordo della propria auto, costringendoli a fermarsi.

Il sestetto, dopo avere manifestato il suo "disappunto" con espressioni offensive all’indirizzo del coraggioso 27enne, si è quindi dileguato a piedi facendo perdere momentaneamente le sue tracce.

Dopo circa un’ora quattro dei ladruncoli sono stati trovati dai carabinieri di Sambuca e di Cireglio in un casotto dell’Anas sulla Porrettana dove si erano rifugiati per la notte, mentre altri due, un ragazzo e una ragazza si erano già allontanati e sono in via di identificazione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl