you reporter

Rosolina

Disboscamento nel Parco del Delta: doppia condanna

Disposto un risarcimento di 50mila euro a favore dell'Ente

Disboscamento nel Parco del Delta: doppia condanna

Un anno e 4 mesi, pena sospesa, più un pagamento di una provvisionale di 50mila euro la sentenza emessa dal Tribunale di Rovigo a carico di Franco Girardello e Paolo Davide Suighi, imputati nella vicenda del disboscamento avvenuto a Rosolina, nel 2010. Secondo l’accusa, all’epoca dei fatti sarebbero stato stati eseguiti lavori di taglio di numerose piante, in difformità al progetto che autorizzato, tanto che sarebbero stati eliminati più di 8mila metri quadrati di bosco ad alto fusto: piante abbattute e completamente sradicate.

Inoltre, sempre secondo l’accusa, le ditte avrebbero invaso arbitrariamente parte dell’area pubblica, al fine di procurarsi un ingiusto profitto derivante dall'acquisizione di tutto il legname.  Lavori avvenuti in un’area ‘vincolata’, immersa nel Parco del Delta del Po.

Tutto sarebbe partito da una gara d’appalto del Genio Civile per il disboscamento di una precisa area. L’impresa esecutrice dei lavori sarebbe poi stata una seconda ditta, che aveva ricevuto il servizio dalla prima. I lavori però, avrebbero interessato un’area superiore rispetto a quella prevista, da qui la contestazione del danneggiamento.

Oggi pomeriggio la lettura del dispositivo di sentenza, che oltre a condannare i due imputati, ha predisposto una provvisionale di 50mila euro in favore del Parco.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl