you reporter

Questura

Arsenale in casa, nei guai anche la convivente

35657

Una volante della Polizia

Licenze sospese per il preposto dell’armeria di Rovigo, di 39 anni che è stato arrestato in provincia d Alessandria dopo essere stato trovato con un vero e proprio arsenale in casa, 60 armi alcune delle quali non denunciate e una con la matricola falsificata.

La questura di Rovigo, con la polizia amministrativa e la squadra mobile, ha effettuato il 2 maggio scorso una perquisizione su delega dei carabinieri di Serravalle (Alessandria).

La casa della compagna del 39enne, una romana, aveva tre caricatori non regolarmente denunciati e 446 cartucce per arma corta, mentre il massimo di cartucce che poteva tenere in casa erano 200.

Per questo è stata denunciata per deposito illegale di munizionamento e detenzione abusiva di arma comune. I controlli che, già dal 2 maggio, hanno interessato l’armeria dove il 39enne lavora come preposto, non hanno portato ad alcuna contestazione: nel negozio, il cui titolare è un polesano, tutto era in regola. E’ stato comunque disposto che venissero cambiate le serrature dell’armeria.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl