you reporter

Corbola

Oibì ha accolto nuovi visitatori

Allo stand “Il Buon gusto italiano” in vetrina anche le nostre eccellenze polesane

Oibì ha accolto nuovi visitatori

La seconda giornata di Cibus ha permesso a Oibì, azienda agroalimentare di Corbola e polesana doc, di farsi conoscere ulteriormente dagli addetti ai lavori e dalle grandi catene europee.

E’ in corso e durerà fino a domani a Parma l’edizione 2018 della più attesa fra le manifestazioni del settore. Un settore dove, oggi, tradizione, gusto e innovazione sono le parole chiave per conquistare nuovi mercati.


E anche ieri Oibì, azienda di Corbola, ha accolto al proprio stand nuovi addetti ai lavori e visitatori, interessati a conoscere le prelibatezze “made in Polesine” come zuppe, i marinati e la linea verdure. Lorenzo Vaccari, agente generale di Va-Lore, è soddisfatto: “Abbiamo lasciato il materiale illustrativo e abbiamo ricevuto la visita dei nostri addetti che coprono il territorio nazionale. Ci sono state parecchie visite, numerosi contatti e un afflusso crescente di buyers legati alla grande distribuzione”.


Anche oggi sarà una giornata speciale tra i padiglioni, con Oibì pronta a rappresentare al meglio il Polesine: “Il nostro stand espositivo si trova in un’area chiamata ‘Il Buon gusto italiano’ - racconta sempre Vaccari - stiamo crescendo un po’ alla volta, senza fare il passo più lungo della gamba e siamo contenti di partecipare a questa importante fiera che si svolge ogni due anni”.

Sulla "Voce" di mercoledì 9 maggio l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl