you reporter

Palazzo Celio

Provincia: crociata contro la minilepre

Via al piano per cattura e abbattimento

Provincia: crociata contro la minilepre

La Provincia di Rovigo lancia la crociata contro la minilepre. Centinaia di esemplari di lepre americana che devastano le colture del delta. Per questo occorre catturarle ed eliminarle dal Polesine. Il piano per l’eradicazione di quella che viene definita “minilepre” o lepre americana o coda di cotone, è stato annunciato anche ieri in consiglio provinciale. La minilepre è una specie importata in Italia dal centro America negli anni ‘60 probabilmente per la caccia. Poi si è rapidamente riprodotta ed ora si stima che in Polesine ci siano centinaia, forse mille, esemplari. Il piano di palazzo Celio prevede battute di caccia con reti e speciali trappole per catturare le lepri e po abbatterle per ridurne il numero.

Il presidente della Provincia Marco Trombini ha cosi dato il via alla cattura e abbattimento delle lepri che, come è stato spiegato avrebbero raggiunto anche gli scani bassopolesani.

La minilepre, o lepre americana negli ultimi anni avrebbe creato disagi anche ad altre specie animali, distruggendo, ad esempio, i nidi degli uccelli. E poi danni a colture come mais, soia, fumento, frutteti. Secondo gli esperti sarebbe diffusa in tutto il delta in particolare fra Porto Tolle, Ariano e Rosolina.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl