you reporter

MilleMiglia

I bolidi infiammano la Sinistra Po

La “corsa più bella del mondo” ha solcato le strade del Polesine tra due ali di tifosi. In tanti nelle piazzole sull’argine, per la gioia dei bambini. Ficarolo: caos per un incidente.

“La corsa più bella del mondo” ha solcato le strade dell’Alto Polesine. Grande festa lungo tutta la Sinistra Po per il passaggio dei bolidi d’epoca della MilleMiglia, partiti da Brescia e diretti a Milano Marittima, per la prima tappa della kermesse.

Dopo aver percorso uno spicchio della provincia di Mantova nel territorio di Ostiglia, le rombanti auto da corsa sono approdate nel territorio del comune Melara, per poi proseguire lungo la strada Eridania fino a Gaiba: qui, il serpentone motorizzato è salito sulla sommità arginale per proseguire in direzione Occhiobello. Giunti nella frazione di Santa Maria Maddalena, le auto storiche hanno attraversato il grande Fiume per arrivare a Ferrara, dov’era in programma il controllo cronometrico.

Per questo, la strada arginale, tra Gaiba e Santa Maria, è rimasta chiusa al traffico, e ha favorito l’afflusso di molti curiosi e appassionati di motori che non hanno voluto perdersi il passaggio delle automobili, e hanno raggiunto le piazzole di sosta a piedi o in bicicletta.

Numerosi i bambini che accompagnati dai genitori, sono rimasti affascinati nel vedere passare le vetture che hanno fatto la storia dell’automobilismo. Lungo il percorso che collega Melara con Occhiobello, non si poteva percorrere chilometro senza trovare gruppetti di persone ferme, anche in macchina, per gustarsi il passaggio dei bolidi.

A Ficarolo, invece, un brutto incidente tra due camion ha rallentato il passaggio delle auto storiche, che hanno dovuto rallentare per consentire l’arrivo dei soccorsi. Per fortuna, nessun ferito. Sul percorso, dopo le 19, è anche iniziato a piovere, pure con qualche chicco di grandine.

Nessun problema, invece, con gli autovelox: i sindaci della zona hanno infatti deciso di comune accordo di spegnere tutti gli apparecchi di rilevazione della velocità per evitare multe ai piloti impegnati nella corsa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl