you reporter

Comune di Rovigo

846 carte d’identità difettose da sostituire

Emesse tra ottobre e febbraio, non sono valide per l’espatrio a causa di un difetto nel chip.

846 carte d’identità difettose da sostituire

Ottocentoquarantasei carte d’identità elettroniche difettose, e dunque da rifare. Perché, a causa di un problema nel chip, non sono valide per l’espatrio e potrebbero creare problemi ai loro possessori, nel caso in cui si apprestino ad andare in ferie oltre confine.

Lo rende noto l’ufficio anagrafe del comune di Rovigo sulla scorta della segnalazione della direzione centrale per i servizi demografici del ministero dell’interno, che ha comunicato tramite la prefettura che l’Istituto poligrafico e Zecca dello Stato a seguito di una verifica dei propri processi di produzione, ha rilevato che 299.400 carte d’identità di nuova generazione valide per l’espatrio emesse nel periodo tra ottobre e febbraio scorso presentano un difetto nel chip: questo contiene una data di emissione diversa da quella correttamente riportata sul fronte del documento.

Tale difetto di lieve entità sul piano tecnico è irrilevante per l’utilizzo della carta quale documento d’identità fisica e digitale, ma può generare problemi in sede di controllo elettronico della carta utilizzata per l’espatrio. Per il Comune di Rovigo il numero delle carte difettose risulta di 846 unità.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl