you reporter

Rovigo

Falciato in A13, muore a 43 anni padre di 6 figli

Vincenzo Sarachelli era sposato e aveva sei figli

E' stato travolto da un camion l'operaio che ieri sera, pochi minuti dopo le 21, ha perso la vita lungo l'A13,l’autostrada A 13, lungo la  corsia Nord, poco dopo Occhiobello, in direzione Villamarzana. Vincenzo Sarachelli, 43 anni, residente a Isernia, sposato e con sei figli, lavorava per una ditta incaricata di  fare lavori di manutenzione straordinaria all’altezza del cavalcavia di Monselice.

L'uomo, insieme ad un gruppo di operai, alloggiava in un albergo a Occhiobello. Avevano cenato tutti insieme per poi partire alla volta di Monselice. Da quanto si apprende, Sarachelli è partito da solo con un furgone. A un certo punto però, poco dopo essere entrato in autostrada, si sarebbe fermato sulla corsia di emergenza a ridosso dell'area di sosta "Quattro vie": sarebbe sceso dal mezzo sarebbe stato travolto in pieno da un autoarticolato che in quel momento transitava in direzione Padova. 

Non c'era nessun cantiere segnalato: l'operaio si sarebbe accostato e sarebbe sceso, nonostante pochi metri prima ci fosse una piazzola. Al momento si presuppone che volesse prendere degli effetti personali nel retro del furgone.

Alla guida del camion un uomo di 23 anni, T.V.,  residente a Treviso e dipendente di una ditta di autotrasporti a conduzione familiare. Ora è indagato per omicidio stradale, ed è risultato negativo all’etilometro. I mezzi rimasti coinvolti nell'incidente non sono stati sequestrati.  

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl