you reporter

Bosaro

L’ex canonica rischia di crollare

Distacco di intonaco, cornici e tegole: un pericolo per l’incolumità dei passanti . E il sindaco dà l’ultimatum al parroco: “Sistemi subito, o lo faremo noi e pagherete conto e multa”.

L’ex canonica rischia di crollare

Campanile e vecchia canonica pericolanti. E il sindaco ordina al prete: sistemare subito. Altrimenti? Altrimenti provvederà il municipio a proprie spese, per poi inviare il conto alla parrocchia, a cui sommare una multa che può andare da 154 a 929 euro, per il mancato rispetto dell’ordinanza.

L’ordinanza in questione è stata firmata, mercoledì, dal sindaco di Bosaro Daniele Panella e indirizzata al parroco don Vincenzo Cerutti. Il documento, prevede l’immediata messa in sicurezza del campanile e della vecchia canonica “ai fini della pubblica incolumità”.

In piazza Maria Bolognesi, infatti, da parecchio tempo viene segnalato sempre più spesso la presenza di pericolo per le aree e i fabbricati attigui alla chiesa di San Sebastiano, a causa del distacco e del conseguente crollo a terra di ampie porzioni di intonaco delle facciate del campanile e di alcuni muri e parti del tetto dell’ex-canonica, le cui macerie si sono spinte fino a ridosso del campanile stesso.

Tempo fissato per eseguire i lavori: dieci giorni. Il sindaco, sempre nell’ordinanza, fa sapere al parroco che in caso di inadempienza, la messa in sicurezza verrà eseguita d’ufficio a cura dell’amministrazione comunale e si provvederà poi al recupero coattivo delle spese interamente sostenute. Oltre alla multa prevista dal codice penale.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl