you reporter

La vostra Voce

Avis e Aido, il cuore grande di Trecenta

Le associazioni di donatori sono presenti da moltissimi anni sul territorio altopolesano

Prosegue il nostro viaggio nel comune di Trecenta. Conosciamo meglio alcune delle associazioni che sono operative nel territorio.

L'Avis guidato dalla giovane presidente Sara Ghiotti può contare oltre 300 soci e proprio quest'anno celebrerà i 70 anni dalla nascita (il gruppo è stato fondato nel 1948).

Alla guida dell'Aido c'è Camillo Migliari. Entrambe le associazioni sono impegnate con iniziative nelle scuole e manifestazioni in paese, per promuovere il messaggio del dono.

Il Gat (Gruppo archeologico trecentano) è sorto nel 1999 e in quasi 20 anni di ricerche sul territorio ha scovato reperti e cimeli romani di grandissimo valore. Il presidente è Marcello Melloni, il prossimo anno probabilmente si terrà una mostra aperta anche ai turisti.

Voglia di calcio giovanile per l'Asd Ac Trecenta. Patron Alessandro Di Gregorio considera positiva la stagione da poco terminata, le adesioni sono lievitate grazie alla preziosa collaborazione con i cugini del Salara.

E poi conosceremo ancora i volti del commercio: Emanuela Balbo che gestisce Videomucca, Daniela Pulga di Cartoprof e Pietro Stefani, che gestisce uno storico negozio d'abbigliamento in centro e, nonostante la veneranda età, non manca mai ai mercati settimanali di Badia Polesine e Castelmassa.

Sulla "Voce" di venerdì 29 giugno due pagine intere con foto e interviste

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl