you reporter

Ambiente

La Greenfert non riaprirà, basta puzza a Cantonazzo

L'azienda ha deciso di lasciare l'area di via Grandi

GreenFert Via Grandi 1

Cantonazzo GreenFert 1

Greenfert addio, e niente più puzza a Cantonazzo. L'azienda di via Grandi, che un anno fa era finito al centro di polemiche per la diffusione di odori nauseabondi per la lavorazione di farine animali, non riaprirà i battenti. Lo stabilimento ha infatti deciso di non riprendere l'attività che probabilmente cercherà di trasferire in un'altra zona, magari ad una distanza maggiore da centri abitati.

La scorsa estate infatti erano stati i residenti di Cantonazzo, a poche decine di metri in linea d'aria dalla fabbrica, a protestare vivacemente per le insopportabili puzze legate alle fasi della lavorazione. Il Comune poi decise di sospendere l'attività aziendale fino a quando la dirigenza non avesse deciso di applicare filtri e accorgimenti per ridurre le emissioni.

Nei mesi scorsi l'azienda aveva presentato un piano di investimenti per dotare lo stabilimento dio via Grandi di filtri e tecnologia. Alla fine però i titolari dell'unità produttiva hanno deciso di lasciare l'area industriale tra Cantonazzo e Concadirame.

"hanno deciso di non aprire più in via Grandi - ha spiegato Andrea Bimbatti, assessore all'ambiente - spero per loro che possano trasferirsi in un'altra area anche perché in ballo ci sono diversi posti di lavoro".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl