you reporter

La Vostra Voce on air

“Occorre costruire la ricchezza”

Mosca Toba (Cisl) ai microfoni della nostra trasmissione radio: “Bisogna reinserire le persone al lavoro”. E i Polesani nel Mondo sono sulle tracce di Bolsonaro.

“Occorre costruire la ricchezza”

“Il reddito di cittadinanza? Va benissimo, ma attenzione: bisogna chiedersi a cosa serve redistribuire la ricchezza se non si creano, in parallelo, le condizioni per crearla, insomma se non si fanno investimenti che possano permettere alle persone in difficoltà, che quasi sempre appartengono a fasce di esclusione sociale, di reinserirsi nel mondo del lavoro”.

E’ l’opinione di Andrea Mosca Toba, componente del comitato di reggenza della Cisl di Padova e Rovigo, che ieri mattina è stato ospite di “La Vostra Voce on air”, il programma condotto dal nostro direttore Pier Francesco Bellini e da Paolo De Grandis in onda tutti i venerdì dalle 10 a mezzogiorno su Delta Radio in diretta dalla nostra redazione di piazza Garibaldi.

Una discussione, quella sul reddito di cittadinanza, che ha preso le mosse dal sondaggio lanciato sul nostro sito, Polesine24.it, lunedì e chiusosi ieri: il 74% dei nostri lettori si è detto contrario al provvedimento, al vaglio del governo. Un dato forse sorprendente, ma “figlio del nostro territorio - ha analizzato Mosca Toba - fatto di persone che si sono costruite il proprio reddito col lavoro o che si sono guadagnate la pensione. E dire che noi comunque siamo la zona più povera del Veneto”.

“Non basta dare in mano ad una persona una tessera con un quid economico. Bisogna anche prendersi carico delle loro situazioni - ha aggiunto il sindacalista perché il problema è a monte. E poi: d’accordo, il reddito di cittadinanza non si può spendere alle slot, ma sappiamo bene che in Italia fatta la legge trovato l’inganno”.

In ogni caso - per Mosca Toba - bisogna aspettare di conoscere le specifiche del provvedimento. “Così come viene presentato rischia di costare 20 miliardi subito, e altri venti allargando la platea. In Italia sono infatti 14 milioni le persone a rischio povertà, di cui 9 milioni sotto la soglia della povertà stessa”.

Ma il reddito di cittadinanza non è stato l’unico argomento della trasmissione, che nella sua prima parte ha anche ospitato il presidente dell’associazione Polesani nel Mondo Daniele Beltrami. Sul tavolo, la corsa di Jair Bolsonaro, nipote di emigranti originari di Anguillara Veneta, verso la presidenza del Brasile.

“Ci siamo già messi sotto - ha confessato il presidente dell’associazione - per andare a caccia dei suoi parenti rimasti in Polesine. Ma pensiamo anche di coinvolgere la comunità polesana di Veranopolis, città brasiliana gemellata con Porto Viro, per contattare direttamente il possibile futuro presidente”.

Beltrami ha poi svelato gli obiettivi dell’associazione per l’anno nuovo. “Lavoriamo sul fronte della memoria storica, per valorizzare soprattutto i discendenti di chi, partito da qui, ha saputo farsi largo nel mondo del lavoro diventando una vera eccellenza. E poi stiamo sviluppando una ricerca sui nuovi migranti, ovvero quei giovani - e sono tanti - che partono oggi dalla nostra provincia, portando la loro intelligenza lontano da qua”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl