you reporter

Trecenta

Sporcizia e guano nel capannone della frutta, chiusa l'azienda

I Nas hanno scovato anche 250 quintali di mele senza documenti di provenienza

Sporcizia e guano nel capannone della frutta, chiusa l'azienda

Guano nel capannone e 250 quintali di mele di oscura provenienza. I Nas dei carabinieri hanno chiuso un'azienda di  Trecenta che si occupa di importazione e lavorazione di frutta. 

L'operazione è andata a segno giovedì pomeriggio quando i Nas di Padova in collaborazione con i carabinieri di Trecenta hanno ispezionato un'azienda in via Sanzio a Trecenta. Nel corso del controllo sono stati scovati 250 quintali di mele senza alcuna documentazione relativa alla provenienza, che si sospetta importata dall'Est Europa. 

I carabinieri dei Nas hanno poi riscontrato gravi mancanze igienico-sanitarie nel resto del capannone, dove il guano dei piccioni era presente in grande quantità in diversi punti del magazzino, anche sopra postazioni e bancali dove poi doveva venire lavorata la frutta. Per questo sono stati allertati i responsabili dell'Ulss 5 che hanno effettuato un'accurata ispezione nel capannone, al termine della quale è stata disposta la chiusura del'azienda e la sospensione dell'attività fino a quando non saranno ripristinate condizioni igienico-sanitarie accettabili. Nella ditta ci lavorano, con varie turnazioni, una quarantina di lavoratori.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl