you reporter

ROVIGO

Il sindaco: "Via i profughi spacciatori, non li vogliamo"

Massimo Bergamin era in "ronda" due settimane fa per le segnalazioni al parco Pampanini. Ringrazia forze dell'ordine e prefettura. E non usa mezzi termini: "Chi delinque, via di qui".

“Senza soldi non c’è sicurezza”

Circa due settimane fa, il sindaco Massimo Bergamin era a fare una ronda notturna proprio nel quartiere San Pio X al parco Pampanini. E alla notizia della denuncia di cinque richiedenti asilo che detenevano 9 grammi di marijuana (Leggi l'articolo) non usa mezzi termini e dichiara "Via i profughi spacciatori da Rovigo".

E continua: "Non intendo pagare vitto e alloggio a gente che spaccia droga ai nostri concittadini. Caricarli sugli aerei e rispedirli a casa loro, subito".

Il sindaco non manca di ringraziare le forze dell'ordine "per il prezioso operato e il signor prefetto per l’attenzione rivolta alla sicurezza del nostro amato territorio”.

Infine, ringraziando l'operato del ministro dell'Interno leghista Matteo Salvini conclude: "La pacchia è finita".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl