you reporter

Edilizia scolastica

Pioggia di soldi contro gli incendi

Approvate le richieste di 23 istituti polesani: Castelmassa e Itis Viola immediatamente finanziabili, Badia, Adria e Maddalena nel 2019.

Pioggia di soldi contro gli incendi

Sono 227 gli interventi di adeguamento antincendio presentati dagli enti locali che potranno beneficiare del contributo ministeriale per gli interventi di messa in sicurezza antincendio, fino a un massimo di 50mila euro per edifici del primo ciclo di istruzione, o fino a 70mila euro per edifici del secondo ciclo scolastico.

Nella graduatoria, approvata oggi dalla giunta regionale del Veneto su proposta delle assessore Elena Donazzan e Manuela Lanzarin, anche 23 plessi della provincia di Rovigo, per un contributo totale di circa 780mila. Due le scuole della nostra provincia nei primi 30 posti della graduatoria, che si vedranno dunque finanziare l’intervento già quest’anno, e altre entro la 50esima posizione, che riceveranno il finanziamento entro il 2019. Tutti gli altri andranno a scorrimento.

Nel primo gruppo, nel dettaglio, ci sono la primaria Ponzacchi di Castelmassa e l’Itis Viola di Rovigo (rispettivamente sesta e 14esima) che riceveranno il massimo del contributo ammissibile: 50mila euro per la scuola altopolesana (per lavori da 110mila euro) e 70mila per la scuola superiore rodigina (l’importo esatto dei lavori).

Nel secondo gruppo, le medie Gerardini di Badia, la primaria Da Feltre di Adria e il Maddalena di Adria. Per la Gerardini (31esima), finanziamento da 50mila euro su 100mila di lavori; per la Da Feltre (35esima) 30mila euro su 139mila; e per il Maddalena (38esima) 70mila euro su 70mila.

Il plafond assegnato al Veneto dal ministero ammonta comunque a 9,8 milioni di euro, per il triennio 2019-2021 e consentirà, se la disponibilità finanziaria sarà confermata, di accogliere la gran parte delle domande pervenute.

Nel lungo elenco, dunque, previsti contributi anche per altre 18 scuole polesane: si tratta della primaria Collodi di Occhiobello (63esima), 11mila euro; della primaria di Santa Maria Maddalena (64esima), 13mila euro; della secondaria Montalcini di Melara (65esima), 17.500 euro; della scuole dell’infanzia De Amicis di Occhiobello (75esima) 13.300 euro.

E ancora: 22mila euro destinati al complesso Dante-Viola di Corbola (94esima in graduatoria); 50mila per la primaria Marconi di Ariano (102esima; 45mila per la primaria Mazzini di Villanova del Ghebbo (107esima); 10mila per la secondaria Sani di Castelmassa (112esima); 21mila per la primaria Martini di Pincara (115esima); 31mila per la secondaria Gozzano di Fiesso (143esima); 50mila a testa per la primaria Gronchi e per la scuola dell’infanzia e primaria Rodari-Moro di Rosolina (149esima e 150esima).

L’elenco prosegue con 24mila euro destinati alla scuola media annessa al conservatorio di Rovigo (163esima; 21mila per la primaria Baden-Powell di Melara (167esima), 50mila per il plesso Pascoli-Maestri di Taglio di Po (191esima); 37.900 euro per la secondaria Goldoni di Ceregnano (200esima); 25.500 euro per la primaria Sauro di Lendinara (214esima); e 15.300 euro per la secondaria Casalini di Rovigo (227esima e ultima).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl