you reporter

La riconoscenza di Adria all'eroe Namik

Namik Shemuni aveva salvato dalle acque del Canalbianco una 70enne. L'attestato consegnato tra gli applausi della città

Cerimonia semplice ma solenne questa mattina, sabato 8 dicembre, a Palazzo Tassoni per la consegna dell’attestato di riconoscenza civica a Namik Shemuni, l’adriese di origini albanesi che domenica scorsa ha salvato una donna finita nelle acque del Canalbianco. E proprio oggi compie 55 anni.

“Per il suo intervento immediato e spontaneo – si legge nella motivazione – che ha permesso di salvare una signora in pericolo di vita. Con generoso slancio si gettava in acqua, senza indugio, dimostrando doti di coraggio, virtù civiche e di generoso altruismo. In segno di profonda gratitudine, per questo gesto eroico, che onora tutta la città, consegniamo questo attestato”.

L’attestato è stato consegnato dal sindaco Omar Barbierato tra gli applausi della cittadinanza, presente gran parte della giunta e dei consiglieri comunali. La cerimonia è iniziata con un minuto di raccoglimento in memoria delle giovani vittime nella discoteca di Corinaldo, nelle Marche.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl