you reporter

Il caso lascito Cibotto

Forza Italia sta con Sgarbi e chiede una commissione d'inchiesta

I consiglieri comunali vogliono fare chiarezza sui libri gettati dall'Accademia dei Concordi

Forza Italia sta con Sgarbi e chiede una commissione d'inchiesta

Forza Italia vuole vederci chiaro. Ed arriva a chiedere una commissione d'inchiesta per fare luce sul caso dei libri mandati al macero dall'Accademia dei Concordi. Una vicenda sulla quale venerdì scorso, ha tuonato Vittorio Sgarbi, per chiedere le dimissioni del presidente della Concordi Giovanni Boniolo e del sindaco Massimo Bergamin che gli aveva dato piena fiducia. Sgarbi aveva anche presentato un esposto ai carabinieri.

Ma Forza Italia non è dello stesso avviso del sindaco e per questo i consiglieri comunali di Fi, guidati dal commissario provinciale Piergiorgio Cortelazzo annunciano la richiesta di "una commissione di inchiesta su quanto accaduto circa la messa al macero dei libri del lascito Cibotto". Una richiesta firmata anche dal coordinatore del gruppo Obiettivo Rovigo. l testo della nota di Frza Italia parla chiaro: "Alla luce delle dichiarazioni pesanti dell'onorevole Sgarbi, sul cui contenuto non abbiamo motivi per dubitare, circa la messa al macero di una parte consistente del lascito librario del compianto scrittore Giannantonio Cibotto, credo che il Comune di Rovigo non possa chiamarsi fuori. Il Sindaco ha nominato ben quattro consiglieri di amministrazione della Accademia dei Concordi ed il Consiglio comunale ha deliberato di dare alla stessa Accademia, per la gestione della biblioteca nel 2018, oltre 250 mila euro. Sono soldi di tutti i cittadini, della cui gestione si deve chiedere conto, considerate anche le ristrettezze economiche delle casse comunali. Per tale motivo, ai sensi del regolamento comunale, lunedì mattina, depositeremo in Comune una richiesta di commissione di inchiesta su quanto accaduto circa la messa al macero dei libri del lascito Cibotto, chiedendo la condivisione di tutti i consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione".

Una nota firmata dall'onorevole Piergiorgio Cortelazzo, Claudio Paron, coordinatore di Obiettivo Rovigo, e dai consiglieri comunali Paolo Avezzù, Luca Paron, Carmelo Sergi, Vani Patrese e Renato Borgato.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl