you reporter

CARABINIERI ROSOLINA

Spacciatori marocchini arrestati dopo l'inseguimento

Scattano le manette per due, riuscito il blitz degli investigatori

Minaccia con il coltello, danneggia e tenta il furto di un'auto: arrestato

Doppio arresti messo a segno dai carabinieri di Rosolina dopo un concitato blitz

Doppio, concitato arresto messo a segno nella giornata di sabato da parte dei carabinieri, a Rosolina. Sono finiti in manette, a quanto si apprende, due marocchini. Non è stato semplice, per le forze dell'ordine, mettere a segno l'arresto. E' stato necessario anche un inseguimento ad altissima tensione.

Tutto è cominciato, secondo una prima ricostruzione dei fatti, nel pomeriggio di sabato, quando una vettura dei carabinieri ha notato strani movimenti vicino a un canneto in località Volto di Rosolina, dove due marocchini, di 28 e 34 anni, erano arrivati in auto. Entrambi avrebbero già precedenti specifici. La loro clientela sarebbe stata composta da personaggi locali, giovani ma non solo. I due, entrambi regolari, sarebbero disoccupati.

Una volta riuscita a fermare la loro auto, i due sarebbero stati trovati in possesso di un "sasso" di circa 50 grammi di cocaina e di una somma, in contanti, nell'ordine dei 900 euro circa. Nel corso delle successive perquisizioni domiciliari, sarebbero emerso altre 26 dosi di cocaina.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl