you reporter

Adria

"Non sopporto questa indecenza"

Qui si accumulano rifiuti di ogni tipo

C’è la maleducazione di tanti cittadini che abbondano rifiuti ovunque deturpando il territorio e un ambiente naturale di inestimabile bellezza, di cui la stragrande maggioranza non si rende conto.


Ma ci sono anche carenze delle amministrazioni pubbliche che non solo non danno il bel esempio, ma creano immensi danni all’ambiente con i loro mancati interventi e con il più classico degli scaricabarile.

E sull’esempio della giovane scandinava Greta, il cui grido di dolore per la difesa dell’ambiente ha avuto una risonanza mediatica globale, con la ragazza già indicata per il prossimo premio Nobel per la pace, arriva l’urlo di dolore di Aurora, 17enne di Baricetta.

“Non so precisamente come funzioni - dichiara la giovane - ma ci tenevo a informare qualcuno di questo: sono una studentessa di 17 anni che abita in contiguità della conca di Baricetta in località Pignatta e non riesco a sopportare più questa indecenza. Sono anni che nelle acque in prossimità della conca si accumulano rifiuti di tutti i tipi, da palloni di cuoio a scarpe, da vaschette di polistirolo a contenitori di plastica di ogni genere e nessuno si comporta di conseguenza”.


La ragazza aggiunge: “Nessuno nemmeno ne parla come se questa fosse la normalità. Per cui spero che, se pubblicherete un articolo riguardo a questa situazione, qualche adulto di buon senso faccia qualcosa al riguardo”.

Sulla "Voce" di giovedì 21 marzo l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl