you reporter

IL CASO

Liquami nel Po: strage di pesci e allerta anche in Altopolesine

I carabinieri hanno individuato i responsabili dell'episodio, un imprenditore che è stato denunciato a piede libero

Liquami nel Po: strage di pesci e allerta anche in Altopolesine

La moria di pesce avvenuta nel Torinese a causa dello sversamento

Uno sversamento di liquami, provenienti, secondo le prime ricostruzioni, da un allevamento di suini, nel Torinese, che ha provocato una ecatombe nel fiume Po, uccidendo circa 50 quintali di trote. Un episodio sul quale i carabinieri della stazione competente hanno immediatamente gettato luce, individuando il presunto responsabile, ossia l'imprenditore, che è stato denunciato a piede libero. Ora, lungo il corso del Grande Fiume, Altopolesine compreso, è alto l'allerta per il possibile arrivo dei prodotti inquinanti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl