you reporter

CENESELLI

Furto sacrilego: ladri in fuga col sangue di papa Wojtyla

La reliquia si trovava incastonata nella statua in legno del pontefice, sono stati i parrocchiali ad accorgersi del furto

Furto sacrilego: ladri in fuga col sangue di papa Wojtyla

Papa Giovanni Paolo II

Un furto che non si sa quando sia avvenuto, ma che, scoperto nei giorni scorsi, ha profondamente scosso la comunità di Ceneselli: è stata trafugata, dalla chiesa parrocchiale, la reliquia che contiene il sangue di papa Wojtyla, San Giovanni Paolo II. Reliquia che era incastonata nella stata lignea che, appunto, ritrae il Pontefice. Se ne sono accorti per primi i parrocchiani e, dopo una prima ricerca, assieme al parroco, sul posto sono intervenuti i carabinieri. Un oggetto che non ha alcun valore commerciale, a meno di non volere pensare a un furto su commissione voluto da ambienti del collezionismo o simili, ma al quale la comunità locale era, comprensibilmente, molto legata.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl