you reporter

ORRORE IN ROMEA

Carbonizzato nell'auto, identificazione vicina

Gli accertamenti portano nel Padovano, in zona Codevigo

78537

Indagini serrate per ricostruire la dinamica dell'incendio che, nella nottata di domenica 28 aprile, ha distrutto un'auto, portando anche i soccorritori a trovare un cadavere carbonizzato (LEGGI ARTICOLO) all'interno della Panda. Al momento, l'ipotesi prevalente, dopo lunghe ore di lavoro dei carabinieri della stazione di Ariano Nel Polesine, raggiunti poi sul posto dai carabinieri del Nucleo investigativo, è quella di un gesto volontario.

L'intervento è scattato verso le 20.30, quando i vigili del fuoco sono intervenuti al chilometro 60 + 400 della strada statale Romea, dopo l'allarme lanciato da alcuni automobilisti che, in un campo, al termine di una stradina sterrata, avevano visto la vettura bruciare. Una volta spente le fiamme, è emerso con chiarezza che all'interno c'era una persona, di sesso maschile, carbonizzata. La vettura, dai primi accertamenti, risulterebbe di un uomo di 68 anni residente in un Comune vicino a Codevigo, in provincia di Padova, che si sarebbe allontanata da casa alcune ore prima manifestando propositi suicidi.

I primi accertamenti non avrebbero consentito di individuare evidenze diverse rispetto a questa ipotesi e, al momento, tutto porterebbe a concludere che il corpo trovato all'interno sia, in effetti, quello del 68enne. Manca, però, ancora la certezza.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl