you reporter

PAPOZZE

E' di un 64enne il corpo trovato nel Po

Giallo risolto, manca solo l'ufficialità. Dell'uomo non si avevano più tracce sin dal 22 aprile

Bimbo di 4 anni annega in un canale

E' stato identificato, con un certo margine di sicurezza, il corpo ritrovato nelle acque del Po a Papozze, all'altezza del porticciolo, dai vigili del fuoco, sul posto assieme ai carabinieri. Sarebbe quello di un 64enne di Quistello, Mantova, scomparso da casa lo scorso 22 aprile. Era stato cercato anche con i cani molecolari. Si tratta di Lino Gandolfi. Lo avevano cercato carabinieri, vigili del fuoco, anche con i sommozzatori e la protezione civile, nelle acque del fiume Secchia.

L'ipotesi è quella di un suicidio. I cani molecolari, infatti, nel corso delle ricerche avevano ripetutamente condotto al ponte sul fiume, dove era stato trovato il portafogli del 64enne. Gli investigatori appaiono piuttosto sicuri della identificazione, ad azzerare i dubbi residui dovrebbe provvedere l'esame del Dna.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl