you reporter

ELEZIONI ROVIGO

"Faremo il primo Istituto di alta specializzazione tecnologica"

La proposta del candidato sindaco del centrosinistra Edoardo Gaffeo per offrire formazione e possibilità di lavoro ai giovani polesani

"Faremo il primo Istituto di alta specializzazione tecnologica"

"Entro il 2021 vogliamo inaugurare a Rovigo il primo anno scolastico di un Istituto Tecnico Superiore, scuola di alta specializzazione tecnologica che c’è ovunque tranne che in provincia di Rovigo. Questo territorio può ripartire e deve farlo dalla formazione". Edoardo Gaffeo ha strappato applausi giovedì sera in Pescheria Nuova alla serata organizzata dalla coalizione politica di centrosinistra che lo sostiene, le civiche “Con Edoardo Gaffeo perché cresca felice”, “Forum dei cittadini- coalizione civica per Rovigo” e il Partito Democratico. Gaffeo, rodigino doc, nato a Concadirame e residente a Sarzano, 51 anni docente di Politica Economica all’Università di Trento ha offerto modelli concreti di rilancio giovedì sera ai numerosi cittadini che hanno partecipato all’evento creato per discutere su come creare a lavoro a Rovigo nei prossimi anni. Nei piani, una delle cose in programma è portare nel capoluogo polesano un Istituto Tecnico Superiore che affiancato alla proposta formativa della scuola secondaria superiore porti alla creazione di un polo formativo completo e di qualità del territorio.

"Spesso si sparano cose a caso, ma occorre avere dei punti base da cui partire. Oltre ad un incremento del livello di formazione per i nostri giovani, Rovigo e il Polesine necessitano un modello di rilancio che tenga conto anche della demografia e dell’economia del territorio - ha spiegato Gaffeo - Peccato non aver potuto confrontarsi su questo con la candidata sindaco leghista, nel solco di Bergamin, Monica Gambardella, che avrebbe potuto parlare, invece, di cosa ha fatto il centrodestra per il lavoro a Rovigo in questi anni di amministrazione disastrosa. E’ evidente che per lei creare occupazione per il futuro dei cittadini di Rovigo non è una priorità. Per me invece è la prima".

Numerosi gli interventi dei presenti che hanno chiesto di poter intervenire interagendo con Edoardo Gaffeo che ha messo a disposizione le sue idee e le sue competenze per un confronto sereno e costruttivo. 

"Quello che manca da noi è la qualità del lavoro, un fenomeno su cui bisogna tornare per evitare la fuga dei cervelli e dei nostri giovani, che sono tra i più bravi. Abbiamo il più alto numero di studenti laureati del Veneto. I ragazzi polesani si formano in modo eccellente e poi scappano altrove a lavorare. Le buche, le strade colabrodo da sistemare, lo sfalcio dell’erba e altre cose importanti che ridiano decoro e dignità a Rovigo sono necessarie e ci adopereremo da subito per risolverle. Ma Rovigo non si deve fermare lì e deve essere lungimirante, tutta la comunità polesana deve riflettere su questo", ha dichiarato ancora Gaffeo.

Questa sera in piazza Marvelli, dalle 20, Edoardo Gaffeo chiuderà con "Un concerto per la città" la campagna elettorale assieme ai candidati delle tre liste che lo sostengono. "Vi aspettiamo numerosi, ci sarà anche qualche sorpresa".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl