you reporter

ADRIA

Temporale con fulmine, incendio, black out e allagamenti

Serata difficile a Valliera, dove un fulmine ha colpito una centralina e provocati vari problemi

Una bomba d’acqua, accompagnata da diversi fulmini, si è scatenata sulla città etrusca nel tardo pomeriggio di oggi, martedì 28 maggio, tra le 17.30 e le 19.

Un fulmine ha colpito la cabina della corrente in via San Francesco a metà strada tra la Tomba e la media Marino Marin, provocando un incendio. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che subito hanno domato le fiamme. La cabina è andata in black out, lasciando senza corrente gran parte della zona sud della città.

I tecnici dell’Enel sono intervenuti e intorno alle 20 sono riusciti a ripristinare la corrente. In tarda serata l’odore acre di bruciato era ancora molto intenso. Il black out ha creato non pochi problemi alle abitazioni con il garage in seminterrato perché con l’interruzione della corrente si sono bloccate le pompe: chi non è in possesso del generatore a gasolio ha subito l’allagamento. Un altro allagamento si è verificato in via Cavedon, verso Valliera: nell’abitazione retrostante il centro civico l’acqua è arrivata fino a 50 centimetri.

Necessario anche qui l’intervento dei vigili del fuoco che prima hanno provveduto a pompare l’acqua, quindi hanno attivato un by pass di emergenza tra l’abitazione e la campagna che sta dietro. Non si contano strade allagate e acqua planning in centro città e in periferia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl