you reporter

guardia di finanza

Maxi sequestro nel market cinese: trovati 400 kg di alimenti scaduti

Erano scaduti o senza data di scadenza: sequestrate 2mila confezioni. Sanzioni da capogiro

Maxi sequestro nel market cinese: trovati 400 kg di alimenti scaduti

E’ di circa 2000 confezioni di prodotti alimentari, pari a circa 400 kg, l’entità del sequestro eseguito dai Finanzieri del Comando Provinciale di Rovigo nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla verifica del rispetto delle norme in materia di contraffazione, tutela del made in Italy e delle norme poste a tutela dei consumatori .

Nella mattinata di ieri, infatti, una pattuglia di finanzieri della Tenenza di Lendinara ha eseguito un accesso in un supermarket di prodotti alimentari gestito da un cinese – H. L. di anni 47 -, ubicato in Badia Polesine, dove ha, tra l’altro, proceduto al controllo degli alimenti esposti sugli scaffali.

L’ispezione ha consentito di riscontrare diverse irregolarità. Infatti numerosi sono stati i rilievi mossi, tutti di natura amministrativa, che hanno riguardato:
- le corrette informazioni sugli alimenti venduti, non in lingua italiana
- assenza di informazioni obbligatorie dei contenuti delle confezioni
- assenza di data di scadenza
- prodotti alimentari messi in vendita oltre la data di scadenza esposta

Nel complesso sono state sottoposte a sequestro circa 2000 confezioni di prodotti alimentari per un peso di circa 400 kg, e sono state irrogate sanzioni amministrative che oscillano da 4.000 a 36.000 € per violazioni plurime della L. 231/2017 e del Regolamento UE n. 1169/2011. Dei fatti è stato interessato l’Ispettorato centrale della Qualità e repressioni frodi alimentari
(ICQRF).

L’operazione di servizio si inquadra nella più ampia azione di controllo economico del territorio che vede il forte impegno della Guardia di finanza, teso a tutelare i consumatori finali – che hanno il diritto di essere adeguatamente informati sui prodotti acquistati – ma al tempo stesso a vantaggio e tutela delle regole di mercato e delle norme di presidio del settore e quindi della
concorrenza lecita fra gli imprenditori.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl