you reporter

Per la festa islamica macella due montoni dentro casa

Carabinieri Forestali

93285

Foto d'archivio

E' proprio difficile far capire che in Italia, in tema di macellazione di animali, il "fai da te" non solo è vietato, ma è anche perseguito dalla legge.



Dopo il caso degli agnellini sgozzati a Cavanella Po ([url"Leggi l'articolo"]http://www.polesine24.it/Detail_News_Display/Adria/agnellini-sgozzati-in-un-casolare-ad-adria-scattano-le-denunce[/url]), è venuto alla luce un nuovo caso di macellazione clandestina. E sempre in occasione della festa islamica del Sacrificio (il primo settembre, dati a cui risalgono anche entrambi gli episodi).



Protagonista questa volta un 40enne marocchino che a Castelmassa, in uno stabile di via Fratelli Bandiera, ha macellato due montoni senza alcuna autorizzazione e senza alcun controllo sanitario.



I carabinieri forestali della stazione di Trecenta hanno sottoposto a sequestro le due carcasse di montone, il cui smaltimento dovrà ora essere affidati ad una ditta specializzata. Ovviamente a spese del 40enne marocchino.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl