you reporter

Giornata del FAI, itinerari a Trecenta

Trecenta

97035
La Delegazione di Rovigo offre domenica un percorso tematico dedicato Trecenta, un paese di origini romane che ha attraversato tempi d'oro rimbalzando fra le proprietà del Papato e delle più nobili famiglie Ferraresi e Bolognesi che hanno dominato i loro territori. Un viaggio ricco di storia e leggende, ripercorso fra la natura, ville e monumenti arrivati ai giorni nostri. La Chiesa di San Giorgio Martire fu costruita su disegno di Vincenzo Santini e rientra nella tipologia barocca ferrarese del Settecento. Interessanti gli 11 altari, due dei quali conservano tele di Carlo Bononi ("Adorazione dei magi", "San Pietro e San Paolo") importante pittore ferrarese al quale la città di Ferrara dedicherà una mostra a Palazzo diamanti a partire dal mese di ottobre.


Ascrivibile ai moduli costruttivi del secondo rinascimento di architettura tipicamente emiliana è Palazzo Pepoli, comunemente chiamato "El Palazzon", uno fra i più interessanti edifici della zona. L’edificio risale al XVI secolo ed è sorto sulle fondamenta di un castello, possedimento della Famiglia dei Contrari, ereditato poi dalla Famiglia Pepoli di Bologna nell'ambito del Ducato di Ferrara. Ultima proprietaria del palazzo la Famiglia Spalletti, la quale nel 1987 ha donato il fabbricato alla Regione del Veneto per il suo recupero e valorizzazione.


Da non perdere anche la visita naturalistica ai Gorghi di Trecenta, cavità naturali, che alimentate dalle sorgive di un vecchio alveo del Po, hanno creato piccoli laghetti in un ambiente particolarmente ricco di vegetazione, piante acquatiche e fauna.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl