you reporter

Polesella

Lavoro in nero in un laboratorio cinese e una pizzeria kebab

Controlli a tappeto in città da parte degli ispettori del Lavoro

Lavoro in nero in un laboratorio cinese e una pizzeria keba

Lavoravano in nero in un laboratorio tessile cinese di Polesella, ma sono stati scoperti dopo una serie di controlli a tappeto. L’ispezione è stata eseguita dagli ispettori del Lavoro: entrati all’interno della struttura, gestita da un imprenditore di nazionalità cinese, hanno scoperto che sei delle undici persone in quel momento a lavoro erano impiegate in nero. Seppur in possesso del regolare permesso di soggiorno, erano prive di qualsiasi copertura previdenziale e assicurativa.

Gli ispettori hanno così sospeso l’attività imprenditoriale, che potrà essere ripresa solo a seguito della regolarizzazione dei lavoratori, e al pagamento della sanzione, pari a 10mila euro. I controlli a Polesella sono poi proseguiti, e gli ispettori hanno

sospeso anche un’attività imprenditoriale di una pizzeria kebab. Qui sono stati trovati altri due lavoratori non in regola. In questo caso, le sanzioni a carico del titolare, di nazionalità turca, sono state quantificate in 4.500 euro.

Nel corso dei controlli sono state rilevate pure violazioni di carattere penale in materia di salute, igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl