you reporter

Fratta Polesine

Ospite affoga, suora condannata

Una donna ricoverata nell’istituto Divina Provvidenza si allontanò scivolando nel Valdentro

Ospite affoga, suora condannata

E’ stata condannata con rito abbreviato a due mesi e 20 giorni , pena sospesa,  suor Gabriella Sala, superiora dell’istituto Santa Maria della Divina Provvidenza, mentre sono state mandate a giudizio le due oss, Maria Fontana Cavaliere e Melissa Prencisvalle. Le tre donne erano state accusate di omicidio colposo dopo che una signora, ospite dell’istituto, morì dentro il canale Valdentro mentre era ospite dell’istituto.

Era il 10 giugno del 2014 quando Cristina Bonalberti, 61 anni, ospite della Sacra Famiglia, cadde nel canale. La donna, disabile, si era allontanata dall’istituto aggirando la vigilanza, e morì trascinata dalle correnti. La Procura della Repubblica di Rovigo aprì subito un’inchiesta per omicidio colposo sul grave incidente. In udienza preliminare si erano costituiti parte civile i parenti stretti della donna, ma ieri sono state rigettate le richieste di risarcimento avanzate.

Erano le 9.30 del mattino quando, quatto anni fa, nel canale, proprio davanti alla casa di Giacomo Matteotti, un uomo diede l’allarme ai carabinieri della stazione di Fratta. I soccorsi furono immediati, cercarono in tutti i modi di salvare la donna, ma la corrente aveva già portato via Cristina Bonalberti. Secondo la ricostruzione dei fatti, la 61enne si allontanò autonomamente, scivolando poi, nel canale.

Per l’accusa, oltre alla mancata vigilanza, c’era anche la colpa di non aver previsto in questo percorso una recinzione che potesse mettere in sicurezza gli ospiti. La prima udienza che ora approfondirà sui ruoli ed eventuali responsabilità delle due dipendenti, si terrà il prossimo novembre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl