you reporter

Arquà Polesine

Ritorna l’atteso “Palio dei Ochi”

Le quattro contrade dei Lanaroi, Redinari, Scoari e Zestari si contenderanno l’ambito drappo

Ritorna l’atteso “Palio dei Ochi”

Nutrito il programma del 33esimo “Palio dei Ochi” che si svolge dal 7 al 9 giugno, organizzato dall’Ente Palio de Arquata con il patrocinio del comune. La rievocazione medievale immaginaria - nata nel ’86 coinvolge la popolazione di tutte le età - è un tuffo nel passato storico del paese e fotografa alcuni tratti del temperamento locale. Al tradizionale corteo dei figuranti, alla testa I Musici e Sbandieratori Arquatesi che quest’anno festeggiano il trentennale, partecipa la nobiltà locale e le quattro contrade: Lanaroi, Redinari, Scoari, Zestari.

Nella kermesse si alternano spettacoli musicali, sbandieratori e musici, giocoleria, dimostrazioni di mastri artigiani, recite storiche, combattimenti e assalto al castello, incendio della torre e fuochi artificiali; immancabili le proposte culinarie di rilievo. Il programma prevede venerdì 7 alle 19 apertura taverne e mercati, dimostrazione di antichi mestieri, spettacoli di corte; si prosegue con Daridel Paganfolk cornamuse, arpe e percussioni e TandemBuss in Vassago (giocoleria). Alle 21 Un viandante de Arquata del salto, viaggio alla scoperta del nostro territorio alla fine del ‘400; partecipano la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di Arquà. Alle 23.30 inedito spettacolo pirotecnico di Martarello group “La danza de lo foco” lingue di fuoco e fiamme, sprigionate da ugelli controllati, trasmutano in colonne di luce che s’innalzano nel cielo danzando e sprigionando vampate di intenso calore. Sabato alle 19 apertura taverne, mercati, antichi mestieri e spettacoli, segue TandeBuss in il Gobbo di Cicignano e Daridel Paganfolk. Alle 22 Arquata de salto dopo la guerra del sale, rievocazione storica con musici e sbandieratori arquatesi, combattimenti e assalto al castello, incendio della torre con spettacolo di fuochi artificiali di Martarello group. Domenica apertura alle 16 con combattimenti tra valorosi cavalieri. Alle 18 corteo storico per le vie del borgo; giochi dei putti tra contrade, segue TandemBuss e Daridel Paganfolk. Alle 21.30 il Palio dei Ochi che si conclude con lo spettacolo musicale della ditta Martarello. Per tutta la manifestazione degustazione di piadine e grigliate alla taverna De lo Porco, risotti proposti dai maestri risottari di Isola della Scala e pietanze della tradizione alla taverna delle barchesse; è allestita un’area bimbi con giochi medioevali; possibilità di visite guidate al castello. I gruppi: Musici e sbandieratori arquatesi, Genisteae, Bèc del Ruc, Palio di Pettorazza Grimani, Sognatori, Guardie Nere, Difensori della Rocca.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl