you reporter

Outlet tra vendita e fallimento

Occhiobello

outlet.jpg
Il futuro dell’outlet di Occhiobello è davvero in bilico. Da un lato c’è, inutile negarlo, lo spettro del fallimento, dall’altro la speranza in un possibile rilancio. La struttura, aperta circa 10 mesi fa con tantissime aspettative, al momento langue, con pochissimi negozi aperti (meno di 15 compresi i bar). E la scarsa offerta commerciale, esaurita la curiosità del primo momento, sta portando anche ad un drastico calo delle presenze dei clienti.


Ne è ben conscio anche il sindaco di Occhiobello Daniele Chiarioni, per il quale però non tutto è perduto: “Al momento non posso precisare più di tanto - spiega - So per certo che la società sta lavorando per trovare capitali freschi che possano consentire nuovi investimenti, e so pure, da quanto mi è stato riferito, che qualche interessamento c’è. Qui però mi devo fermare. E’ vero che la struttura sta attraversando un momento di difficoltà. E al momento più che un vero outlet è solo un insieme di attività commerciali, ma quelle che ci sono si dichiarano abbastanza soddisfatte”.


Il primo cittadino di Occhiobello, dunque, scommette sulla possibilità di rilancio dell’Outlet Delta Po dopo la falsa partenza di questi primi dieci mesi, e sullo sviluppo futuro della struttura commerciale. “Anche altri Outlet - continua Chiarioni - prima entrare a regime ci hanno messo un po’ di tempo. Se si riescono a trovare delle risorse economiche credo che l’outlet possa essere rilanciato”.

Il servizio completo sulla Voce in edicola il 2 febbraio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl