you reporter

Outlet, sindacati: dov’è Contini?

Occhiobello

110875

L'Outlet Delta Po deserto nel pomeriggio del 31 gennaio

Le segreterie unitarie del settore terziario, Cgil, Cisl e Uil di Rovigo, attraverso i rispettivi segretari Filcams, Franca Beggiao, Fiscat, Diego Marcomini e Uiltucs, Michela Bacchiega sono intervenuti con una nota relativamente alla situazione dell’Outlet di Occhiobello, e più in generale alla situazione del settore commercio e terziario in Polesine.


“Le notizie inerenti l’outlet di Occhiobello non sono altro che un ulteriore segnale della tragica e inaccettabile situazione di crisi del lavoro che colpisce la nostra provincia - il loro incipit - in merito alla vicenda auspichiamo una soluzione positiva che eviti un’ulteriore perdita dei posti di lavoro. Stiamo cercando da giorni di contattare l’amministratore Bruno Contini per avere notizie precise in merito alla situazione”.


“Vi è grande preoccupazione per la situazione lavorativa della nostra provincia e non possiamo esimerci dal chiedere un’assunzione di piena responsabilità da parte di tutte le forze politiche ed economiche del Polesine, in modo da poter favorire l’interesse comune della nostra Provincia, senza campanilismi o interessi di parte di qualsiasi tipo” prosegue la nota.


E ancora: “Sia chiaro, il terzo settore ed il sociale hanno un ruolo importante sia dal punto vista sociale che per l’occupazione ma non c’è solo quello, ci sono settori come il turismo che potrebbe vivere una maggiore destagionalizzazione come avviene in altri territori, cosa che da sempre anche le nostre categorie nazionali chiedono per tutto il territorio nazionale” analizzano i sindacati.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl