you reporter

Taglio di Po

Profughi a Taglio di Po, Siviero sbotta: "Speculazione politica"

Il sindaco di Taglio di Po, Francesco Siviero, attacca duramente "gli specialisti dell'odio" e pure il Governo "responsabile di una gestione schizofrenica del problema migranti".

Profughi a Taglio di Po, Siviero sbotta: "Speculazione politica"

Francesco Siviero, sindaco di Taglio di Po

Francesco Siviero, sindaco di Taglio di Po, è decisamente esasperato da quanto successo nell’ultimo mese e mezzo, ma soprattutto nelle ultime settimane, specie dopo l’incontro pubblico con il prefetto Enrico Caterino.



“L’apice martedì della scorsa settimana in Sala Europa, in una serata paradossale in cui invece di discutere e portare le proprie ragioni si è preferito urlare ed offendere, mettendo in risalto forse la parte peggiore della nostra comunità” ha ammonito Siviero.



“Un periodo in cui tante persone, giustamente esasperate per una situazione difficile, sono state aizzate da specialisti dell’odio che non cercano soluzioni al problema, ma piuttosto una pagina sul giornale o un ‘mi piace’ in più su Facebook” commenta il primo cittadino di Taglio di Po.



“L’amministrazione ha già espresso la propria posizione con un ordine del giorno approvato in consiglio comunale, esprimendo la propria contrarietà al progetto di accoglienza presentato, troppo impattante per una comunità come la nostra, soprattutto in considerazione del numero importante di persone che teoricamente dovrebbero essere ospitate all’Hotel Mancin” ricorda Siviero.



“Penso sia importante continuare a dialogare con la Prefettura, come fatto questa settimana, facendo presenti le difficoltà emerse, evitando esternazioni come quelle viste, utili solo ad esasperare gli animi ed a chiudere a priori qualsiasi tipo di ragionamento - conclude il sindaco, che non risparmia una stoccata al governo - inoltre penso - aggiunge infatti - sia necessario iniziare una serie di azioni concrete nei confronti del Governo, responsabile di una gestione schizofrenica del problema migranti che, se perseguita, porterà a situazioni future irrisolvibili”.



Il servizio in edicola nella Voce di venerdì 28 luglio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl