you reporter

Porto Tolle

Futur-e, il progetto sulla centrale Enel è realtà

Sarà presentato martedì 17 aprile alle 10.30 nella sala consiliare di Porto Tolle.

Futur-e, il progetto sulla centrale Enel è realtà

Finalmente ci siamo. L’ormai celeberrimo progetto Futur-E verrà presentato martedì. Si terrà alle 10.30, nella sala consiliare del municipio di Porto Tolle la presentazione del progetto che ridarà vita al territorio della ex centrale Enel di Polesine Camerini. Il sindaco Claudio Bellan e l’amministrazione comunale invitano i cittadini a partecipare ad un incontro che farà definitivamente luce su una questione divenuta caso nazionale e che anima la curiosità dell’intera cittadinanza portotollese da tempo.

Il programma di riconversione dei siti dei 23 impianti Enel coinvolti nel progetto Futur-e è stata un'iniziativa necessaria, ma soprattutto un’occasione per aprire nuove opportunità di sviluppo ai territori che li ospitano, e tra questi rientra anche quello di Polesine Camerini: “Con Futur-e stiamo costruendo una nuova strada per lo sviluppo del Paese insieme ad amministrazioni, imprese e popolazioni locali - si legge sul sito web dell’azienda leader nel settore dell’energia elettrica - Grazie alla creatività, all’ascolto dei bisogni dei cittadini e all’apertura a nuove idee, impianti obsoleti e spesso fuori servizio sono diventati occasioni di sviluppo per il territorio, mantenendone la vocazione industriale, o riconvertendoli in musei d'arte, centri polifunzionali o spazi ricreativi e culturali”.

Martedì mattina i cittadini potranno dunque scoprire in cosa consisterà la riconversione della centrale, grazie all’intervento di Marco Fregale, responsabile Enel del progetto in questione e di Marco Galletti, l’amministratore delegato di Human Company, gruppo aggiudicatario del bando emesso da Enel, ad oggi leader in Italia nel segmento del turismo open air, che offre un panorama turistico ampio e diversificato di family park, villaggi, camping in town, ostelli e hotel. Alla presentazione saranno presenti anche Gian Michele Gambato di Confindustria, Ilaria Bramezza della Regione Veneto, e il sottosegretario Pier Paolo Baretta.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl