you reporter

Porto Tolle

Le sagre di Santa Giulia e Boccasette al Misen di Ferrara

Il territorio verrà rappresentato da uno dei suoi prodotti per eccellenza: le cozze di Scardovari Dop e dalle bibarasse.

Le sagre di Santa Giulia e Boccasette al Misen di Ferrara

Comitato sagra Santa Giulia Il presidente Gimmy Folegati e il vice Francesco Tessarin

Questo fine settimana la Sagra della cozza dop di Santa Giulia e quella di San Giacomo di Boccasette approderanno, rispettivamente per il settimo e secondo anno consecutivo, al Misen, il Salone Nazionale delle Sagre di Ferrara. Le protagoniste indiscusse del Misen (Mostra interprovinciale sagre enogastronomiche), divenuto ormai appuntamento annuale per gli appassionati delle specialità culinarie Made in Italy, saranno alcune delle eccellenze enogastronomiche del Belpaese.

Il Delta del Po verrà in quest’occasione egregiamente rappresentato da uno dei suoi prodotti dop per eccellenza, la celebre cozza di Scardovari, e dalle bibarasse, che verranno portate da alcuni membri del comitato della Sagra di San Giacomo di Boccasette, che per il secondo anno parteciperà alla manifestazione con l’ormai rodatissimo gruppo di Santa Giulia. A rendere irresistibile all’assaggio la cozza dop ci penseranno le mani esperte degli organizzatori della Sagra di Santa Giulia, che anche quest’anno porteranno con orgoglio il frutto del loro stesso lavoro.

Le cozze che verranno portate a Ferrara sono infatti coltivate nella Sacca di Scardovari da alcuni dei membri del comitato della sagra, e verranno presentate al pubblico con 4 speciali ricette, quella dell’inconfondibile zuppa di cozze, e in tre “varianti fredde”: cozze accompagnate da peperoni, con crema di cipolle e con salsa tartara.La partecipazione delle sagre comunali alla manifestazione enogastronomica, che conta ogni anno circa 15mila visitatori, è stata patrocinata dal Comune di Porto Tolle, a segno di un sentito supporto alla promozione delle eccellenze e peculiarità del territorio.

I rappresentanti dei comitati delle sagre portotollesi partiranno nella mattinata di sabato, per allestire i banchi di assaggio che saranno attivi domani e domenica (sabato 14 e domenica 15) dalle 12 alle 14 e dalle 17.30 alle 20.30. Il gruppo della Sagra di Santa Giulia, una volta tornato a casa, procederà alla definizione degli ultimi dettagli dell’ormai prossimo e consueto appuntamento primaverile con cittadini e turisti, che la vedrà attiva da giovedì 24 a domenica 27 maggio, presso la frazione del comune deltizio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl