you reporter

Porto Viro

Itse “Colombo”, la 5A sul tetto d’Italia

Dovevano analizzare, pianificare e simulare il lavoro di un’impresa come ne fossero i responsabili nel concorso Young Business Talents di Nivea: le due squadre di 5A hanno vinto la finale nazionale.

Itse “Colombo”, la 5A sul tetto d’Italia

Grandi festeggiamenti all’Istituto tecnico economico “Colombo” di Porto Viro per gli esiti della gara nazionale dello Young Business Talents. Si tratta di una competizione a più livelli - regionale, nazionale e internazionale - a cura di Nivea, che permette agli studenti di fare le stesse cose che fanno i responsabili di aziende: analizzare, pianificare e controllare, utilizzando uno strumento sofisticato come il simulatore d’impresa.

In poche parole lo Young Business Talents permette di emulare con precisione quello che accade nel mondo imprenditoriale. Tutto il concorso si svolge su internet, eccetto la finale nazionale e la gran finale. Ed è proprio nella gara finale nazionale a Milano, dove si sono confrontati gli istituti tecnici finalisti di tutta Italia, che le due squadre della classe 5A dell’Itse “Colombo” sono risultate vincitrici con un premio in denaro di 400 euro a squadra, dopo avere vinto il loro girone e rientrando così tra le prime 15 squadre a livello nazionale.

Ottima la performance di entrambe le squadre: La_triadesmp, formata dagli alunni Paolo Cerrato, Marco Marangon e Stefano Voltolina, partiva tra le favorite per il traguardo e Thewizards, formata dagli studenti Chiara Mantovani, Paolo Milani, Samantha Mischiatti e Gaia Tessarin, pur qualificandosi alla finale con un punteggio inferiore rispetto agli altri compagni portoviresi, è riuscita a sorprendere tutti giocando una grande prova.

Un ottimo traguardo per l’istituto di Porto Viro che tentava di accaparrarsi la vittoria da cinque edizioni di questo simulatore aziendale; una vittoria resa possibile grazie al professor Sandro Secchiero, docente di economia aziendale che ha seguito e guidato gli alunni durante tutta la durata del progetto, e al docente Guido Smanio (insegnate di diritto) il quale ha accompagnato i ragazzi a Milano, sostenendoli durante l’intensa fase conclusiva.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Le luci “strobo” si sono spente
C’era una volta la disco

Le luci “strobo” si sono spente

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl