you reporter

Basso Polesine

La truffa telefonica colpisce anche la ricevitoria

Il gestore di una ricevitoria contattato da un falso tecnico della Sisal per un controllo sulle apparecchiature, ha effettuato tre ricariche per quasi 3mila euro che dovevano essere simulate. Dovevano...

La truffa telefonica colpisce anche la ricevitoria

Il titolare di una ricevitoria Sisal è stato vittima di una truffa ben architettata e congegnata. Dall’altra parte del telefono aveva un tecnico Sisal, preparatissimo, e solo alla fine, a telefonata terminata, l’esercente ha capito che il tecnico era “finto"


Il gestore di una ricevitoria in un comune del Basso Polesine è stato vittima nei giorni scorsi di una truffa da quasi 3mila euro.

Una truffa, per di più, messa in campo utilizzando le sue stesse apparecchiature di lavoro... 

Raggiunto al telefono da un sedicente operatore della Sisal (gentile e preparato ma assolutamente falso) gli è stato chiesto di effettuare una serie di verifiche sul terminale simulando tre operazioni di ricarica, di un  valore prossimo ai mille euro, a favore di una carta ricaricabile Postepay.

Nulla ha fatto insospettire il gestore della ricevitoria, trattandosi ovviamente - diceva il truffatore - di operazioni simulate per controllare il funzionamento delle macchine. 

Fatto sta che, solo al termine dell'operazione è balenato il sospetto: le operazioni svolte erano tutt'altro che simulate, e i soldi avevano preso il volo per una carta ricaricabile che non sarà facile rintracciare. Anzi...

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl