you reporter

Taglio di Po

Risalita del cuneo salino, nuovi progetti

Il consorzio bonifica Delta del Po vuole accedere ai finanziamenti del Piano nazionale Invasi.

Risalita del cuneo salino, nuovi progetti

E’ di questi giorni un’importante notizia che ha portato l’autorità di bacino distrettuale delle Alpi orientali a proporre al ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, tra altri progetti, anche quello relativo ai lavori di adeguamento dello sbarramento anti-sale alla foce dell’Adige con bacinizzazione del fiume per contenimento dell’acqua dolce a monte dello stesso.

Il consorzio di bonifica Delta del Po, quindi, sta adeguando gli studi effettuati.

“L’aspetto innovativo del progetto - spiega il direttore Giancarlo Mantovani - riguarda il fatto che le strutture di contenimento saranno indipendenti, sia dalla portata di monte che dall'escursione della marea separando fisicamente, per i soli periodi di crisi idrica, l’acqua dolce di monte e quella salata di valle”.

Altro aspetto importante -sottolinea - è la diminuzione dei pali in alveo in modo tale da eliminare il problema dei corpi galleggianti che attualmente si fermano in corrispondenza dell’esistente barriera, e ridurre inoltre i fenomeni di rigurgito causati dalla presenza delle pile in alveo che potevano creare salti d’acqua indesiderati e dannosi”.

Sulla "Voce" di mercoledì 28 marzo l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl