you reporter

Corbola

Festa della bosga, i sapori del Grande Fiume

A Corbola il tradizionale evento dedicato alla “bosga”, nome dialettale del cefalo. Il sindaco Domeneghetti: "Un’occasione per mostrare l’ospitalità di questo territorio".

E’ terminata da pochi giorni la tradizionale Festa della Bosga organizzata dall’1 al 10 giugno sulla sommità arginale della golena “Balutin” a Corbola. Qui ormai da parecchi anni viene dedicata una festa molto conosciuta e frequentata alla Bosga: nome dialettale con il quale viene chiamato il cefalo, un pesce tozzo, la cui colorazione varia a seconda degli habitat in cui si stabilisce, predilige gli ambienti vicino al mare, ma spesso risale di molto i fiumi e in particolare i rami del Po.

Da alcuni anni Corbola dedica alla bosga questa tipica fiera con stand gastronomici con assaggi di Bosga arrosta, mercatino di prodotti tipici, giochi per bambini e serate danzanti. Organizzata dalla Pro loco, in collaborazione con Auser e il comune di Corbola, la 14esima edizione della Festa della Bosga si è tenuta per la prima volta in due fine settimana; dall’1 al 3 e dal 8 al 10 giugno scorsi. Inaugurata con l’apertura del fornitissimo stand gastronomico e con la serata danzante in compagnia di Marco Negri e Marilisa Maniero, è poi proseguita nella giornata della Festa della Repubblica con l’alzabandiera e con le premiazioni della gara di pittura e delle volontarie del Pedibus, mentre i presenti hanno potuto aggirarsi tra le bancarelle con i prodotti tipici e di artigianato. Nel pomeriggio esibizione della scuola di arco e prove libere organizzate dalla Compagnia Arcieri Delta del Po. Sempre nel pomeriggio laboratori didattici e giochi di un tempo con l’associazione La fattoria della Luna e serata danzante con Millenio.

Il 3 giugno, invece, oltre al tradizionale stand gastronomico, la serata danzante è stata condotta da Elvis e le Chiare. Nel secondo weekend, l’attenzione è stata rivolta ad una fascia più giovane con tre serate nelle quali si sono esibite le cover band di Vasco Rossi “Siamo solo noi” e dei nomadi con una serata live durante la quale si sono esibiti “La storia” con cover dei Nomadi. Domenica 10 giugno è andata in scena la seconda mostra cinofila e la serata live con le band Distratta, Gnk e The Boylers. Durante tutte le sei giornate erano disponibili gonfiabili per i più piccoli e piadineria.

Un saluto e un particolare benvenuto è stato dato dal sindaco Michele Domeneghetti che si è congratulato con tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito alla buona realizzazione dell’evento. “Ci tengo a ringraziare tutta la comunità di Corbola che si è impegnata per condividere anche con tutti agli amici dei paesi limitrofi con tutti i visitatori, momenti di felicità e serenità nella splendida cornice ambientale dell’attracco isola Balutin - afferma il primo cittadino - Una comunità fatta di persone che ritrova il desiderio e la voglia di vivere le proprie tradizioni, il proprio territorio, i luoghi della propria vita con consapevolezza e senso di appartenenza”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl