you reporter

Rosolina

Carne avariata e feste senza permesso: locale chiuso e 15mila euro di multa

Le ispezioni hanno portato alla scoperta di un lavoratore irregolare e numerose violazioni della normativa igienico sanitaria all'interno di un bar

Controlli della Guardia di Finanza

Nuovi controlli della Guardia di Finanza a Rosolina.

Ispezioni che in una ditta del luogo hanno portato alla scoperta di un lavoratore in nero e violazioni della normativa igienico sanitaria.

Poi, nel corso di un controllo concernente il rispetto della normativa in materia di lavoro, svolto sabato scorso dai militari della Brigata GdF di Loreo, congiuntamente con personale delle Tenenze di Adria e Occhiobello, in un bar in cui era in corso una serata gastronomica, è stata constatata la presenza di un altro lavoratore "in nero".

Pertanto si è proceduto a contestare al datore di lavoro una sanzione amministrativa che potrà andare da 1.500 9mila euro. Inoltre, nel corso del controllo sono intervenuti ispettori dell'Ulss 5 Polesana – Team pronto intervento Dipartimento Prevenzione – che hanno constatato violazioni alla normativa igienico/sanitaria che prevedono una sanzione da 500 a 3mila. E' stata inoltre disposta la sospensione dell’attività di ristorazione per mancanza dei requisiti di legge, la distruzione di 4 chili di carne mal conservata, ed è stata elevata un'ulteriore sanzione fino a 3mila euro per l’omessa comunicazione dell’evento. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl