you reporter

Indagine

Incendio al bazar per fare fuori un concorrente

Un anno dopo il rogo i carabinieri hanno arrestato un 44enne del Bangladesh.

Incendio al bazar per fare fuori un concorrente

Arresto da parte dei Carabinieri (foto d'archivio)

C’era un’estorsione dietro l’incendio al bazar “Sogni del mondo” del Lido degli Estensi, dell'estate del 2017. Un tentativo per eliminare un concorrente.

Dopo quasi un anno di indagini, infatti, i carabinieri di Comacchio hanno arrestato un uomo del Bangladesh di 44 anni. 

Quell'incendio - provocato materialmente da Giacomo Porcu (che ha patteggiato) e Ovidiu Barbascu (condannato in primo grado), a cui era stato promesso del denaro, non ricevuto perché arrestati il giorno stesso del fatto - è stato appiccato su commissione.

Il mandante, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, era proprio Sjed, gestore di attività concorrenti ai Lidi, trasferitosi dopo i fatti ad Anzio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl