you reporter

Porto Viro

Il Delta raccontato dalle mappe

Inventariazione digitale di tutti i documenti presenti negli archivi di Stato in Italia e all’estero

Il Delta raccontato dalle mappe

"Viaggio nel Delta attraverso le mappe" è il titolo del progetto di ricerca che vede coinvolti gli studenti dell’istituto tecnico Colombo di Porto Viro in collaborazione con ricercatori e studiosi.

In particolare si tratta di un’attività di inventariazione delle mappe esistenti on line, proposto dal Cerido, Centro di ricerca e documentazione del Delta.

“Il progetto - spiega Antonio Giolo, componente Cerido - ha una doppia finalità: costituire una banca dati sulle mappe raccogliendo informazioni in tanti archivi diversi, in Italia e all’estero, rendendo un servizio prezioso a tutti gli studiosi, ma anche ai semplici cittadini, che vogliono conoscere la storia del Delta attraverso le mappe che testimoniano i tanti cambiamenti del territorio nel corso degli ultimi quattro secoli”.

Aggiunge: “In secondo luogo, si vuole far sperimentare agli studenti l’applicazione delle conoscenze teoriche, con lo sviluppo di competenze di diversa natura: informatiche, per l’utilizzo di programmi e di format specifici; storiche perché le mappe sono collegate a periodi storici e a condizioni socio-politiche precise; geografiche, perché si tratta di descrizioni di luoghi e paesaggi; oltre che linguistiche, perché le mappe sono anche in lingue straniere”.

“In questo modo - prosegue l’ex preside - gli allievi possono acquisire una maggiore consapevolezza dell’importanza del proprio territorio e della sua storia diventandone appassionati ed esperti”.

Nella sua fase pratica, il progetto prevede l’inventariazione con programma Excel delle mappe esistenti negli Archivi di Stato di Rovigo, Ferrara, Venezia, Bologna, Vienna, Parigi e in Vaticano, quindi la creazione di itinerari culturali alla scoperta di ciò che le carte indicano, in termini di corsi d’acqua, insediamenti abitativi, individuando sul territorio le trasformazioni che l'uomo e la natura hanno realizzato.

Al termine di tutto sono previsti incontri pubblici per svelare il lavoro svolto con esperti e studiosi, la diffusione dei dati attraverso i canali web per raggiungere una platea più ampia di appassionati e ricercatori.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl