you reporter

Delta

Il trattore si pianta nel fossato, i ladri fuggono a mani vuote

Colpo mancato a due passi del Basso Polesine, nessuna traccia dei responsabili. Imprenditori esasperati.

Il trattore si pianta nel fossato, i ladri fuggono a mani vuote

Hanno tentato di portare via un trattore parcheggiato nei campi di un’azienda agricola, immaginando come perfetta via di fuga l’adiacente Statale Romea. A fermarli, un fossato in cui il grosso mezzo si è piantato rovinando i piani degli ignoti malviventi.

Succede a Bosco Mesola, a due passi dal Delta del Po, in un’area agricola vicina ad alcune abitazioni da cui è partito l’allarme, martedì sera intorno alle 22. Costretti ad allontanarsi dopo il colpo fallito, i ladri hanno fatto perdere le loro tracce. Sul posto i carabinieri non hanno rinvenuto elementi utili alla loro identificazione.

Mentre il colpo in questione, mirato ad un mezzo dal valore commerciale di 50mila euro in un’azienda, è andato a vuoto, così non è stato per un’altra azienda agricola che, sempre a Bosco Mesola, ha subito nella notte tra il 6 e il 7 ottobre scorso il doppio furto di due trattori. “Hanno approfittato della nostra assenza per portare via due mezzi anche abbastanza recenti e di valore” raccontano i titolari.

“Si tratta di furti impegnativi, e forse la questione sicurezza non deve essere sottovalutata in zone apparentemente tranquille come questa. Ci rendiamo conto di non poter stare più tranquilli, ma noi purtroppo non abbiamo strumenti per contrastare degli episodi così frequenti, nè possiamo piantonare 24 ore su 24 le nostre terre. La speranza è che gli impianti di videosorveglianza sparsi nei centri urbani della zona possano essere di aiuto, ma non sappiamo se sarà così”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl