you reporter

Porto Viro

Coro Miscellaneous, ciliegina della Fiera Mata

Il sindaco Veronese: “Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare questa 19esima edizione della Fiera del Libro"

Coro Miscellaneous, ciliegina della Fiera Mata

Una splendida ed emozionante performance del coro Miscellaneous di Porto Viro ha concluso, nel giorno della “Fiera Mata”, la 19esima edizione della “Fiera del libro”. Una kermesse culturale che, come ha sottolineato il sindaco Maura Veronese, è giunta a “poco più che la maggiore età, ma senza dubbio un traguardo ragguardevole e significativo”. “Sembra ieri quando la ‘Fiera del Libro’ di Porto Viro ha preso vita eppure diciannove anni sono passati - la riflessione del primo cittadino al termine della manifestazione - questa sera (mercoledì sera ndr) è calato il sipario su questa edizione titolata ‘Rivoluzioni e rivoluzionari’ con l’apprezzatissimo concerto del Coro Miscellaneous di Porto Viro, una realtà di eccellenza della nostra città e del nostro territorio”.

Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare la nostra ‘Fiera del Libro’ - ha proseguito - dagli amici del Comitato della Biblioteca Comunale Enea, Massimiliano, Silvia, Paolo ed Elisabetta, naturalmente alla nostra Cristina Perazzolo, a cui va uno specialissimo ringraziamento, con Artilla e Lara che coordinano biblioteca e ludoteca, alla nostra carissima consigliera Cecilia Finotti, alla libreria Apogeo e a tutto il personale che si è turnato in sala Eracle per garantire l’apertura e il servizio tecnico per le tantissime presentazioni, eventi e laboratori”.

“Grazie a tutti gli ospiti, agli autori che hanno partecipato, agli artisti, al coro, all’istituto ‘Colombo’ di Porto Viro, a docenti e studenti e a tutti gli amici della biblioteca - ha concluso il sindaco Veronese - con questo pensiero di Umberto Eco concludo rilanciando l’edizione del prossimo anno, la ventesima, ed esprimendo viva gratitudine e soddisfazione perché la cultura, quella vera, rappresenta davvero una possibilità di bellezza e scoperta irrinunciabile, soprattutto di questi tempi”.

Ed eccola la citazione di Umberto Eco, che il sindaco Veronese ha postato sul social network Facebook: “Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito... perché la lettura è un’immortalità all’indietro”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl