you reporter

Rosolina

Museo delle dune fossili è partita la gara d’appalto

L’importo totale dei lavori è di 230mila euro con procedura negoziata sarà la Provincia di Rovigo a invitare i soggetti che potranno partecipare

Museo delle dune fossili è partita la gara d’appalto

Un itinerario che da Volto arriverà a Villaggio Norge: 230mila euro di importo complessivo: è questo l’appalto dei lavori del “Museo diffuso delle dune fossili e degli orti”. La stazione unica appaltante, la Provincia di Rovigo, ha affidato con procedura negoziata i lavori indicati per conto del comune di Rosolina. Si tratta di un appalto che funziona attraverso la manifestazione di interesse da parte di operatori economici interessati a questo progetto nel territorio del comune di Rosolina.

Lo stesso prevede la realizzazione di punti si sosta, la visitazione e fruizione delle dune fossili e l’introduzione di una segnaletica speciale nei punti di connessione. Verrà individuato un itinerario, che metterà in collegamento le frazioni di Volto e Norge, attraversando il centro urbano di Rosolina capoluogo. Il percorso stradale parte dalla Destra Adige in località Volto, incrocio via Adige, passando per via Borgata Volto e poi per proseguire in via Moro, via dei Cesari, via Pio XII, via Zanini fino a giungere in via Marangon e terminare nella piazza di Villaggio Norge.

L’intervento consiste nella posa di nuovi elementi di arredo urbano lungo le strade, marciapiedi, ciclabili e piazze. Per quanto concerne gli elementi fissati sul ciglio stradale necessitano di minime operazioni di fondazione con escavo e getto in opera, le opere su marciapiede saranno fissate a secco mediante piastre metalliche, le grafiche orizzontali sulla sede stradale asfaltata rappresentano l’operazione più difficoltosa perché interferente direttamente col traffico urbano; nonostante ciò tutte queste operazioni di cantiere rappresenteranno una modifica puntuale e temporanea del traffico.

Le opere realizzate nelle dune fossili non risultano di grande complessità perché non interferenti con traffico, altitudine del cantiere o particolari elementi pesanti. Particolare attenzione si dovrà porre nel realizzare il montaggio del belvedere in legno. Saranno da valutare attentamente la posa ed eventuale saldatura in opera degli elementi in lamiera di corten in via Marangon e via Moro. L’opera è finanziata con un contributo disposto dall’Agenzia veneta per i pagamenti in agricoltura (Avepa) e con i fondi dell’amministrazione comunale di Rosolina. L’invito a partecipare alla procedura negoziata sarà spedito a un massimo di 15 soggetti interessati che possano soddisfare i requisiti richiesti. L’aggiudicazione avverrà al prezzo più basso determinato mediante ribasso sull’importo dei lavori posto a base di gara, ovvero i 225mila euro (gli altri 5mila sono per oneri di sicurezza).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl