you reporter

Free Bikers, l'avventura in Vietnam è cominciata

Dai Voce al tuo viaggio

Sono loro, i Free Bikers di Porto Viro. La loro avventura è cominciata con lo sbarco ad Hanoi e il saluto promesso agli studenti di Porto Viro, oltre ai primi video e ai primi post sul nostro portale www.polesine24.it che racconterà il loro viaggio tappa dopo tappa con il progetto “Dai Voce al tuo viaggio” ([url"Guarda il video della partenza"]http://www.polesine24.it/Detail_News_Display/PortoViro/e-iniziata-l-avventura-i-free-bikers-sono-arrivati-in-vietnam[/url]). I Free Bikers, il gruppo di cicloamatori che gira il mondo in sella ad una bici, è dunque al nastro di partenza .



E come promesso, il primo saluto pubblico è stato per gli studenti di Porto Viro, raggiunti via Skype in Sala Eracle subito dopo l’arrivo in Vietnam, e per Luigi Banfi del “Gruppo iniziative per l’ambiente”, presieduta dal biker Vincenzo Mancin, anche lui in Vietnam assieme ai colleghi Mario Mantovan, Mauro Garbin e Vittorio Cacciatori.



Protagonisti del collegamento due istituti portoviresi, l’Enaip e il Colombo; a portare i saluti per il primo, il dirigente Giovanni Amidei e Carlotta Rovesti della direzione di Enaip Veneto, che ha presentato una rete nazionale di progetti europei di mobilità all’estero, tra i quali la Giornata della Cucina Italiana nel mondo.



E di cucina hanno parlato due studentesse, Beatrice per la parte di Sala e Chiara per Cucina, che hanno intavolato per i vietnamiti un risotto ai mitili e pesto di radicchio rosso, essendo il riso un elemento principe della tavola deltina e asiatica: il piatto è stato preparato con eccellenze del Delta del Po, prodotti quasi interamente a km 0. A Melanie ed Andrea, della classe quarta del Turistico del Colombo, è spettato invece il compito di illustrare il territorio del Delta, di Porto Viro in particolare, e del funzionamento del loro istituto, dopo i saluti portati dai professori Daniela Boscolo e Daniele Bergantin, che si è detto soddisfatto di assistere ad una lezione di geografia in diretta.



Ad ascoltarli interessata a migliaia di km di distanza una presenza d’eccezione, l’ambasciatrice italiana in Vietnam Cecilia Piccioni, che si è complimentata e si è detta ingolosita e al tempo stesso incuriosita dalle bellezze del nostro Delta. Oltre a lei, Quyet Tran Thanh, direttore del dipartimento di italianistica dell’Università di Hanoi, che ha spiegato come in terra asiatica sia stato da poco festeggiato il Capodanno (Tet) e l’ingresso nell’anno del Cane, con le strade affollate fino a qualche ora prima.




Il servizio in edicola nella Voce di venerdì 23 febbraio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl