you reporter

I diritti esclusivi di pesca al Consorzio <br/> accordo trovato in Provincia

Pesca

Manifestazione pescatori Rovigo1.jpg

I pescatori davanti alla sede della Provincia di Rovigo

I diritti esclusivi di pesca saranno assegnati al Consorzio Pescatori del Polesine. L'accordo, almeno a parole, è fatto. Il presidente della provincia Marco Trombini, quello del consorzio Roberto Finotello e i numeri uno delle dieci cooperative che giovedì 14 aprile mattina hanno portato più di 500 pescatori a manifestare nel cuore di Rovigo per il rinnovo della convenzione sono d'accordo. Ora non resta che mettersi a tavolino e definire i dettagli della convenzione. Ma lo scoglio è superato.



L'accordo è arrivato al termine di una mattinata movimentata. Mentre nella sala consiliare di via Celio i presidenti delle cooperative, i vertici del Consorzio, Trombini, il suo vice Piasentini e il sindaco di Porto Tolle Bellan discutevano per trovare un punto d'intesa, in strada i 500 pescatori, dopo aver sfilato per le vie del centro, si facevano sentire a suon di fischietti e trombette. "Trombini firma", lo slogan cadenzato dal corteo.



Intanto via Celio e le strade limitrofe, così come l'ingresso di palazzo Celio, sono rimaste blindate da Polizia e Carabinieri. Fino all'annuncio di Finotello, gridato nel megafono alle 13.05 e accolto con un boato da stadio dai pescatori: "I diritti esclusivi di pesca saranno concessi al Consorzio. Si torna al lavoro".



Il servizio completo in edicola nella Voce di venerdì 15 aprile


LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Acquevenete assume 10 persone
SOCIETA’ PARTECIPATE

Acquevenete assume 10 persone

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl