you reporter

Cade sul marciapiede, 21mila euro di risarcimento per una signora

L'incidente

49996

Palazzo Nodari, sede del municipio di Rovigo

Altri 21.432,62 euro di risarcimento che il comune di Rovigo dovrà pagare per la caduta di una signora, inciampata lungo un marciapiede in città.
E poco importa di quale marciapiede si tratti, visto che, purtroppo, c’è l’imbarazzo della scelta.



La vicenda risale al 2011, quando la signora, avanzò una richiesta di risarcimento danni per le lesioni riportate dopo essere inciampata e caduta lungo un marciapiede. Il comune di Rovigo, dal canto proprio, girò la richiesta alla compagnia assicuratrice, la quale negava qualsiasi addebito all’amministrazione comunale per l’incidente. Ma il legale della signora caduta citò in giudizio comune Palazzo Nodari per rispondere dei danni, chiedendo 28.072,97 euro più interessi.



E a inizio maggio è arrivata la sentenza definitiva: il giudice del tribunale di Rovigo ha condannato il comune a pagare un po’ meno, ma comunque oltre 21mila euro.

Il servizio completo sulla Voce in edicola il 19 maggio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Acquevenete assume 10 persone
SOCIETA’ PARTECIPATE

Acquevenete assume 10 persone

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl