you reporter

Tromba d'aria, tre feriti, un incendio e un disperso in mare

Maltempo

albarella maltempo.JPG

Alberi abbattuti dal temporale

L'ennesima bomba d'acqua ha scatenato il finimondo oggi pomeriggio nell'intera provincia di Rovigo, in particolare nel Basso Polesine.



Alle 15.30 di oggi, giovedì 10 agosto, la zona che comprende l'isola di Albarella e il litorale polesano si è trasformata in un inferno di pioggia e vento. Una tromba d’aria di eccezionale gravità ha messo in ginocchio le linee telefoniche, divelto pali elettrici, spostato e fatto volare alberi e automobili.




Il primo bilancio è drammatico: tre feriti non gravi, una casa incendiata a Rivà di Ariano, con gli occupanti che fortunatamente sono riusciti a mettersi in salvo.



Un bollettino preoccupante, a cui si è aggiunta anche una persona dispersa. Un uomo che è stato visto camminare lungo il molo di Albarella sarebbe stato, infatti, inghiottito da una grossa onda, secondo le testimonianze di alcuni testimoni che avrebbero assistito alla scena, impotenti e terrorizzati.



Difficoltà anche lungo la statale Romea, dove le raffiche di vento fortissimo hanno ribaltato alcuni veicoli a lato della carreggiata.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl